Le User Personas e la User Strategy

Lasciarsi alle spalle un generico concetto di Target e approfondire la conoscenza di interlocutori reali è fondamentale per emergere in un mercato competitivo e fin troppo inflazionato. Il mito che un registro diretto e personalizzato sia appannaggio esclusivo delle aziende B2C è da sfatare. Non esiste piano marketing che non possa trarre benefici da uno studio accurato delle personas. L’analisi delle personas non solo è entusiasmante, ma è in grado guidare ogni progetto con grazie a obiettivi solidi e centrati.

Ma che cos’è una User Persona? In termini di user experience le personas corrispondono a una vera e propria carta d’identità di profili che vorremmo ingaggiare con il nostro business. Questi identikit non si limitano a intuire interessi e dati demografici, ma vengono completati da obiettivi, desideri, paure e frustrazioni del pubblico… Ecco 6 motivi per creare user personas per il tuo marketing.

Capire cosa non piace ai tuoi clienti

Individuare le esigenze e i desideri di un’audience è fondamentale quando si tratta di user personas. Se oltre a questo intuiamo cosa infastidisce i nostri interlocutori possiamo intervenire migliorando UX e UI di siti e applicazioni.

Facciamo un esempio. Il nostro pubblico è fanatico di cuffie audio ad alta fedeltà? È molto probabile che continuerà a cercare informazioni su questo argomento nel corso del tempo, cercando novità e comprando performance e prezzi di vari modelli. È proprio creando questo tipo di contenuti in modo costante che aumenteranno le possibilità di conquistare il cliente e renderlo più predisposto a una consulenza o un acquisto.

Capire come i tuoi clienti passano il loro tempo

Questa è la parte facile. Oggi tutto è digitalizzato o può lasciare facilmente una traccia. Man mano che raccogliamo dati sui nostri visitatori i database acquisiscono informazioni che ci permettono di tracciare meglio il profilo delle personas.

Come si muovono su applicazioni e siti?

Su quali social condividono contenuti?

Per quali brand e modelli simpatizzano?

Conoscere questi dettagli ci permette di creare una “bussola” perfetta in grado di guidare marketing e comunicazione, dandoci riferimenti su dove investire. Ciò non solo in termini strategici, ma più banalmente per mostrare al team commerciale le possibili implicazioni.

Costruire un linguaggio per il tuo brand

Quando i profili delle personas vengono creati e condivisi con un team, anche il gruppo di lavoro inizia a dialogare in modo uniforme. Questo tipo di processo contribuisce  a fare emergere un vero e proprio “linguaggio del brand”, che non può che aiutare comunicazione e marketing.

Potremo così comprendere meglio la natura dei lead in modo naturale, il modo più opportuno per rivolgersi a loro, decidere la migliore strategia per finalizzare conversioni pianificate.

Se tutti i membri di un progetto sono spinti a confrontarsi direttamente con le personas, anche il tasso di conversione ne otterrà dei benefici.

Offrire un valore duraturo ai tuoi clienti

Capire quali personas sono collegate alla tua attività ti aiuta anche a capire quali sono i profili giusti su cui investire. Non solo in termini strategici, ma più banalmente per mostrare al team commerciale l’identikit delle persone giuste da raggiungere. Il tutto si traduce in un considerevole risparmio di tempo e risorse che non può che beneficiare un progetto, in termini di business e comunicazione.

Creare un design persuasivo

Progettare un’app o un sito senza prima avere identificato le personas, significa agire istintivamente mettendo a rischio ogni tipo di investimento.

Una volta che le user personas sono state create, sarà più facile immaginare il percorso che dovranno compiere all’interno del tuo progetto. Se abbiamo definito gli obiettivi di questi profili, sarà perfino più facile raccogliere tutte le informazioni di cui abbiamo bisogno.

Tutto questo in un continuo processo di raccolta di informazioni che deve proseguire anche dopo il varo del progetto.

Ad esempio una mappa di calore può essere molto utile per scoprire cosa viene cercato maggiormente dagli utenti: con qualche modifica all’interfaccia potremmo rendere l’esperienza del sistema più semplice e appagante.

Pensare “Agile”

L’agile design è un processo continuo che vede nel riscontro dei clienti il fulcro del perfezionamento. Tracciare personalità e comportamenti di un’audience è fondamentale per intuire quali implementazioni apportare e prevedere quali saranno le prossime interazioni.

Un altro concetto cruciale oggi è la definizione della esperienza dell’utente e del suo viaggio lungo il consumo o la fruizione di un bene o di un servizio.

Grazie alle esplicitazioni ed alle riflessioni scaturite con l’avvento del marketing digitale, tutti questi riferimenti alla esperienza e al viaggio dell’utente sono diventati di primario riferimento anche nei contesti tradizionali di attività.

Analizzare con profondità come si comporta l’utente, quali sono i punti di contatto e come li interpreta, quali e quanti sono i momenti caldi per la convinzione e la decisione, rappresenta un fattore differenziale in merito all’efficienza ed all’efficacia delle soluzioni proposte.

Anche il Customer Journey viene affiancato da nuovi Flussi di Comportamento, come il Customer Continuum, molto caratterizzato nell’esperienza e-commerce: ma comprenderne le logiche resta fondamentale.

I punti di contatto e le fasi del viaggio dell’utente ben sono ben illustrati nell’immagine sottostante. Pur esistendo alternative, è una delle più utilizzate per illustrare quali sono le fasi del viaggio dell’utente, in ogni contesto, e come utilizzare i vari strumenti di relazione e comunicazione a seconda della fase del “viaggio dell’utente” nella quale ci si trova.

Anche la scelta del come comunicare non è quindi una scelta neutra: a seconda di quale effetto si vuole ottenere, gli strumenti avranno specifica efficacia e determinata efficienza.

Ma soprattutto dobbiamo essere padroni della logica del processo, del viaggio, che l’utente effettua quando approccia i nostri prodotti e/o servizi.

Molte delle tante risposte necessarie ce le possono dare Ricerche e Studi

Rendi agile il tuo Marketing e diventa un Leader

Siamo tutti più informati su quello che vogliamo acquistare, in che modo e in quanto tempo. Per imparare ad approcciarti in maniera nuova alle necessità dei clienti e cominciare ad ascoltarli davvero puoi continuare a consultare questo sito, oppure acquistare la guida completa al Marketing delle 6 A su Amazon.